Come riuscire ad arrotondare grazie ai lavori online

Internet ha aperto nuove opportunità di business, portando molte persone a chiedersi come riuscire ad arrotondare grazie ai lavori online.
Per prima cosa occorre sfatare il mito secondo cui su Internet sia possibile fare soldi velocemente e senza impegno: solo dedicando una giusta dose di tempo e fatica, riuscirete a raggranellare discrete somme di denaro. Non si tratta però di cifre stratosferiche ma al massimo di poche centinaia di euro, che comunque fanno sempre comodo.
Ecco allora alcune idee per lavorare da casa e guadagnare un po’ di soldi online.

1. Blog

Uno dei metodi più popolari per arrotondare su Internet è quello di aprire un blog. Se siete esperti di un particolare argomento, potete condividere le vostre conoscenze diventando dei blogger e magari sperare che la vostra passione si trasformi in un lavoro.
La monetizzazione del vostro blog include diversi metodi tra cui l’online advertising, i programmi di affiliazione, la vendita di e-book, ecc., ma per richiamare utenti verso il vostro sito dovrete anche conoscere delle tecniche di ottimizzazione organica (SEO) altrimenti nessuno saprà che esistete.

2. Scrivere contenuti

La creazione di contenuti è l’aspetto più importante dell’inbound marketing e per questo i siti web sono alla continua ricerca di contenuti freschi e originali e, di conseguenza, di scrittori che redigano per loro articoli, recensioni, e-book e così via.
Esistono dei portali, chiamati content marketplace, concepiti per mettere in contatto gli editori con gli articolisti, in modo che questi ultimi possano soddisfare le esigenze dei committenti.
Queste piattaforme non permettono di guadagnare quanto un vero e proprio impiego, però costituiscono un ottimo sistema per arrotondare lo stipendio. I principali content marketplace in Italia sono Melascrivi, O2O, Textbroker e Great Content.

3. Portare a termine dei task online

Esistono dei siti che consentono di intascare piccole somme di denaro per mezzo di task online che includono: PTC (Paid To Click), partecipazione a sondaggi, iscrizione a newsletter, registrazione a siti, visualizzazione video, data entry, ecc.
Il Paid To Click consiste semplicemente nel cliccare su link o banner consentendo guadagni irrisori che si aggirano intorno al centesimo per click. Ad esso sono solitamente associati i referral, ovvero degli utenti iscritti sotto la vostra referenza che vi permettono di percepire una commissione sui loro guadagni. Tra i principali siti di PTC segnaliamo Neobux, Donkeymails e Beruby.

4. Vendere oggetti

Un’altra opportunità per arrotondare lo stipendio online è quello di vendere oggetti che non usiamo più, quali libri usati, vestiti, elettrodomestici, ecc.
Per farlo è sufficiente aprire un account su portali di vendita online quali Amazon o e-Bay; il prezzo degli articoli può essere fissato calcolando la media tra i prezzi più elevati e quelli più bassi dei medesimi articoli trovati sul web, tenendo però anche conto della concorrenza e delle condizioni dell’articolo. Per quanto riguarda i libri, il sito Cash4books ritira i volumi usati, valutandone precisamente il prezzo in base al codice a barre che voi fornirete.